I restauri delle opere danneggiate dall'alluvione nel territorio spezzino del 2011

Ad un anno dell'alluvione, 26 ottobre 2011, che ha colpito le Cinque Terre e la provincia di La Spezia in Liguria con gravi danni al patrimonio Artistico - Culturale di quella regione, continuano presso la Scuola di Restauro di Botticino Enaip Lombardia i lavori di restauro delle opere alluvionate La Scuola aveva infatti accolto l'invito della Soprintendenza Beni Storico-Artistici della Liguria di collaborare a titolo gratuito al recupero delle opere d'arte colpite dall'alluvione che provengono prevalentemente dalla Parrocchia di San Giovanni Battista di Monterosso, Cinque Terre, e dalla Parrocchia di San Martino di Casale di Pignone. L'intervento di restauro, concordato e diretto dalla Sovrintendenza ligure si concentra su opere del XVIII e XIX sec. sia pittoriche quale la pala di Sant'Antonio e La Vergine che lignee: candelabri dorati, cartaglorie e il tronetto della Vergine per sconfinare nel tessile con uno stendardo, un piviale con fermagli in argento e il Velo della Vergine.

t verg-e-antonio-partDal punto di vista tecnico e didattico la scuola di Botticino nei suoi laboratori sta procedendo nel restauro sulle opere danneggiate partendo con l'analisi del degrado causato dall'alluvione e dal tempo per poi intervenire manualmente nella pulitura, nel fissaggio e nel ripristino delle parti danneggiate; un esperienza insolita e da segnalare è la sinergia tra il laboratorio di restauro tessili con il laboratorio di dipinti su tela nel restauro della " Madonna del Rosario" che è uno stendardo dipinto del XVIII sec. di proprietà della Parrocchia di Casale Pignone.

seguici su facebook

f 2

ISCRIZIONI

anteprimaLLivePROVE ACCESSO

RESTAURATORE

Richiesta informazioni

iscrizioniSe sei interessato ai nostri corsi e alle nostre attività compila il modulo e verrai ricontattato